I Content Management System forniscono la possibilità di creare "da zero" un portale Internet anche a chi di programmazione e del Web in generale non ha la minima competenza. In realtà questa caratteristica rappresenta sia il punto forte che il punto debole dei CMS: infatti diventa automatico pensare che l'implementazione di un portale o sito Internet sia un lavoro che si compie in 4-5 passi, quelli del processo di installazione del prodotto; questa credenza porta allo sviluppo di applicativi scadenti e per nulla performanti.

I Content Management System sono applicativi potenti e solitamente ben strutturati, ma se vengono utilizzati senza cognizione o tralasciando alcuni elementi fondamentali possono rilevarsi ben presto strumenti scarsamente performanti e per nulla affidabili.

Abbiamo posto alcune domande a  Alessio Marinelli – Responsabile della community di Xoops Italia

Xoops è una piattaforma di sviluppo CMS: quali sono le caratteristiche principali e quali gli elementi che la differenziano dai suoi competitor? 
Xoops è un applicativo web basato su PHP e MySQL che permette in breve tempo l’installazione e il setup di un contenitore di contenuti estremamente flessibile. E’ uno strumento software che ha fatto della modularità il suo punto cardine arrivando a sintetizzare il core stesso dell’applicazione in un modulo, ciò permette la creazione di un portale con le sole funzionalità realmente volute, senza fronzoli o soluzioni preconfezionate.  Si è scelto di tenere separato il layer logico dal layer presentativo, grazie all’utilizzo del template engine Smarty, permettendo agli sviluppatori di lavorare in modo slegato dai grafici e viceversa; tale motore ha consentito anche di modellare delle strutture dinamiche a blocchi in cui è possibile “incasellare” i propri contenuti o le proprie elaborazioni.  Grazie a quest’approccio, risulta quindi molto semplice modificare il codice già esistente e svilupparne di proprio, mediante creazione di script e interi moduli completamente personalizzati. La completa flessibilità offerta dal sistema consente pertanto di utilizzare Xoops sia per piccoli siti personali, sia per portali corporate e intranet. 
Come è organizzata la community?
Con i miei collaboratori più stretti, Davide Foresti e Stefano Silvestrini, ho da sempre puntato su un “triumvirato direzionale” anziché su una struttura gerarchica classica, ciò ci ha permesso di poter essere sempre vivi e presenti in ogni momento della vita della comunità, anche nei momenti in cui le rispettive vite private e professionali ci imponevano assenze anche prolungate da XoopsItalia. A questo zoccolo duro, si sono poi aggiunti collaboratori esterni, selezionati tra i frequentatori più esperti del portale, che danno il loro contributo in aree diverse della gestione (news hunting, controllo forum, …).
Quali sono i problemi che avete incontrato?
La principale sfida che ci si è presentata è stata sicuramente quella di modificare l’approccio degli utenti alla comunità; molti di essi infatti si presentavano su XoopsItalia solo al nascere di un problema, risolto il quale scomparivano nel nulla.  Il nostro obiettivo principale è stato dunque quello di trasformare le visite “spot” in frequentazioni più assidue, in modo da creare una vera comunità cooperante e non un semplice servizio di supporto. L’obiettivo ancora non è stato conseguito, ma sono stati fatti innegabili passi avanti, i frequenti aggiornamenti dei contenuti stimolano gli utenti  a tenere sempre sotto controllo il portale, e i costanti restyle grafici arricchiscono qualitativamente ogni giorno l’esperienza dei visitatori.

C’è inoltre da considerare la sempre agguerrita concorrenza delle altre piattaforme CMS, come Joomla o Drupal.

Quali sono stati invece i fattori critici di successo?

Il principale punto di forza della nostra comunità è sicuramente la puntuale assistenza offerta tramite il forum di discussione. In quest’area è possibile trovare soluzione per pressoché ogni tipo di problema, da quelli base a quelli più avanzati, compresi quesiti relativi allo sviluppo di nuove funzionalità sui propri siti Xoops-driven.  La nostra costante presenza sul forum ha indubbiamente creato un forte senso di affidabilità e fiducia nei confronti della piattaforma, generando un circolo virtuoso che ha portato una costante crescita del numero di iscritti al nostro portale. Questa forte crescita è stata notata a livello internazionale, e al momento la comunità italiana è una delle più importanti nel panorama europeo e non solo. Al forum di discussione abbiamo da sempre inoltre affiancato opportune aree tutorial e di approfondimento, in modo da tenere sempre viva l’attenzione degli operatori che scelgono Xoops come piattaforma di base.  

Quali sono i prossimi sviluppi previsti?

Negli ultimi mesi la comunità è cresciuta parecchio e questo ci ha permesso di inserire nostri uomini all’interno dei team ufficiali di sviluppo. Il nostro primo obiettivo globale è dunque sicuramente quello di spingere sempre di più XoopsItalia a livello europeo e mondiale (al momento siamo terzi in Europa per importanza dopo le nostre controparti francesi e tedesche). Vogliamo inoltre rafforzare il prodotto muovendoci in direzione diverse. Silvestrini ad esempio, dopo il grande successo nazionale e internazionale del suo manuale (www.xoopsbook.com), sta lavorando su implementazioni AJAX in Xoops; Foresti sta invece lavorando su un nuovo standard per il templating che permetta di sviluppare temi pienamente rispondenti ai parametri W3C e quindi completamente accessibili anche da utenti diversamente abili. Io mi sto occupando invece di sviluppare nuovi hack e moduli per evitare l’effetto clone che ogni tanto si vede nei siti creati con i sistemi CMS.  

Per quanto riguarda XoopsItalia invece il nostro obiettivo principale è quello di ampliare la già vasta gamma di servizi per gli utenti e continuare nell’opera di fidelizzazione al portale.

Numeri Xoops/XoopsItalia

  • 5.441 : utenti iscritti a XoopsItalia
  • 30.629 : media visite mensili XoopsItalia per il 2007 (dato in costante aumento nel 2008)  
  • 12.069 : numero di download del pacchetto italiano
  • 2.0.16 51.194 : messaggi nel forum di XoopsItalia, divisi in 10266 discussioni diverse  
  • 2.163.396 : numero di download del core 2.0.18 appena rilasciato
  • 231.974 : messaggi nel forum di Xoops.org, divisi in 49380 discussioni diverse
  • 21 : le comunità locali di supporto ufficialmente riconosciute

Pin It on Pinterest