Sgombro subito il campo da equivoci, nessun mette in dubbio le difficoltà degli operai che stanno perdendo il loro posto di lavoro. Tuttavia tutti parlano di crisi e si strappano le vesti e se invece fosse un'opportunità?
Per chi come me ha un posto fisso ed un reddito fisso io vedo solo vantaggi, la benzina è diminuita, i mutui sono diminuiti, se vuoi comprare un auto ci sono un mare di offerte, i saldi non ci sono solo a natale ma un pò tutto l'anno. Insomma la crisi forse non ha fatto altro che far scoppiare la bolla speculativa che ci stava rovinando, in pochi mesi il costo del petrolio si è dimezzato ma non vedo arabi che si suicidano…..:)

Inoltre penso che in questa fase di difficoltà economica andranno avanti solo aziende serie, aziende con idee e con progetti davvero innovativi, in tempi difficili come questi la diversità, la capacità di fare diventa un valore, forse oggi chi ha un idea vincente ha più probabilità di farcela….

Voi cosa ne pensate?

Ho trovato per caso uno che la pensava come me , si chiamava Albert Einstein e diceva tanto tempo fa così:

"Non pretendiamo che le cose cambino se agiamo sempre allo stesso modo. La crisi è la migliore benedizione che possa capitare alle persone e ai Paesi, perchè la crisi porta con sè il progresso. La creatività nasce dall'angoscia, così come il Sole nasce dalla notte scura.
Nei periodi di crisi si sviluppano l'inventiva,le scoperte e le grandi strategie. Chi supera la crisi,supera se stesso senza essere superato. Chi attribuisce alla crisi i suoi insuccessi e la sua povertà disprezza il suo talento e rispetta di più i problemi che le soluzioni. La crisi vera è la crisi dell'incompetenza.Il problema delle persone e dei Paesi è la pigrizia nel trovare vie d'uscita e soluzioni.Senza crisi non ci sono sfide, senza sfide la vita diventa routine, una lenta agonia.
Sono le crisi che fanno affiorare il meglio da ognuno di noi, perchè senza crisi "il vento è una carezza". Parlare della crisi significa promovuerla, non parlarne durante una crisi significa esaltare il conformismo. Invece di fare questo lavoriamo duramente. Mettiamo fine all'unica  crisi  che è davvero una minaccia per tutti: la tragedia di non voler lottare per superarla"

Pin It on Pinterest