Protagonisti, modalità, strumenti, contenuti. Professionalità e disintermediazione. Con l’avvento del web e dei media sociali tutto sembra cambiato nel mondo del marketing e delle pubbliche relazioni.

Il nostro paese che, secondo i dati Ferpi e Censis, premia la comunicazione e il mobile, è pronto per le nuove regole delle relazioni digitali? 

A tu per tu con David Meerman Scott

Per la prima volta in Italia il famoso esperto che negli Stati Uniti ha cambiato le sorti di numerose aziende per una due giorni di alta formazione accessibile: il 9 maggio una Masterclass dedicata alle best practice del nuovo marketing e digital PR, preceduta da un seminario a numero chiuso sui segreti del mobile marketing.

Un appuntamento da non perdere per i professionisti della comunicazione, delle vendite e per gli appassionati al cambiamento e alla libera circolazione dei contenuti.

8 maggio – seminario mobile marketing – Spazio Blend, piazza 4 novembre 7, Milano
9 maggio – Masterclass – Auditorium Gruppo 24 Ore, Via Monte Rosa 91, Milano

Iscrizioni su www.dmscottinmilan.com

– Scarica gratuitamente “World Wide Rave” di David Meerman Scott in formato ebook –

Milano, 3 aprile – Come può oggi un’organizzazione riuscire a far breccia nel mercato con i propri prodotti e servizi grazie al web e ai media sociali? E come può raggiungere e coinvolgere il proprio pubblico di riferimento? In questa operazione, quali sono gli strumenti più adatti e quali le regole da seguire? In che modo, infine, i professionisti della comunicazione – giornalisti, addetti stampa, blogger o community manager – possono essere di supporto alle organizzazioni nel rinnovato scenario pesantemente influenzato dai media sociali?

“Prima che arrivasse il web esistevano solo tre modi per riuscire a essere notati: acquistare costosi spazi pubblicitari, pregare i media mainstream di raccontare la propria storia o assumere un personale di vendita che tormentasse a una a una le persone in merito ai propri prodotti. Oggi esiste un’opzione migliore: pubblicare sul web contenuti interessanti che gli acquirenti siano interessati a leggere”.

In questo passaggio, semplice e diretto, tratto da uno dei suoi best-seller “The New Rules of Marketing and PR”,

9781118026984.pdf

sono condensate parte delle teorie di David Meerman Scott, celebre marketing strategist statunitense in visita per la prima volta in Italia a maggio per una due giorni di alta formazione a Milanoospite della eastCOM Milano-Belgrado, Scott arriva infatti nel nostro paese per unaMasterclass (il 9 maggio) dedicata alle nuove possibilità offerte alle aziende dalmarketing digitale e dai media sociali preceduta da un seminario (l’8 maggio)focalizzato interamente sul mobile marketing 

Il libro, tradotto in 26 lingue dal bulgaro al vietnamita, tra i bestseller di BusinessWeek e prossimo alla quarta edizione, ha venduto finora oltre 250.000 copie diventando in breve tempo un classico del marketing contemporaneo, insieme a  “Real-Time Marketing and PR” e “World Wide Rave” (quest’ultimo scaricabile gratuitamente in formato ebook dal sito della Masterclass). Un testo che supera gli steccati tradizionali ed esplora le possibilità offerte dal nuovo contesto dei media sociali, che hanno potenziato le possibilità di dialogo e di vendita ma anche messo in crisi le tradizionali certezze della comunicazione e del commercio.

Quali sono tuttavia le tendenze nel nostro paese e quali le differenze con gli Stati Uniti? L’Italia è pronta ad accogliere e ad applicare le nuove regole, sviluppatesi in altri contesti, alle pratiche quotidiane del sales, della comunicazione e del marketing digitale o è ancora saldamente ancorata alle pratiche tradizionali? 
La conversazione è già iniziata sui canali che hanno anticipato l’appuntamento, dal gruppo su Facebook a quello su LinkedIn e Twitter:

“In vista dell’incontro di maggio ho avuto la possibilità di confrontarmi con tanti altri professionisti del settore – commenta Biagio Carrano, Direttore della eastCOM, consulente, formatore e curatore del blog L’Immateriale – . Emerge chiaramente come l’Italia si collochi ancora un passo indietro rispetto ai cugini americani in materia di inbound/content marketing e digital PR. Tuttavia qualcosa inizia a muoversi e anche le eccellenze non sono più eccezioni isolate. L’Italia ha una tradizione certamente diversa rispetto a quella statunitense ma ha anche le tutte le potenzialità per utilizzare i nuovi media in maniera ottimale: basti soltanto pensare alla penetrazione del mobile nel nostro paese per renderci conto di quale occasione ci venga offerta”.

I dati dell’ultimo rapporto Censis “Comunicazione e media” 2012 sull’andamento dei consumi mediatici degli italiani nel 2012 evidenziano difatti come gli unici mezzi di comunicazione che riscuotono un successo crescente nel tempo e incrementano la loro utenza sono quelli che integrano le funzioni dei vecchi media nell’ambiente di Internet, come gli smartphone (+10% dell’utenza rispetto al 2011) e i tablet (usati dal 13,1% dei giovani tra i 14 e i 29 anni). Parallelamente, continua la forte diffusione dei social network, con una tendenziale sovrapposizione tra Internet e Facebook: non esiste istituzione, associazione, azienda, personaggio pubblico che possa permettersi di non essere presente sul social network più popolare. È iscritto a Facebook il 66,6% delle persone che hanno accesso a Internet (erano il 49% nel 2011), che corrisponde al 41,3% dell’intera popolazione e al 79,7% dei giovaniYouTube, che nel 2011 raggiungeva il 54,5% di utenti tra le persone con accesso a Internet, arriva ora al 61,7% (pari al 38,3% della popolazione complessiva).

“Il confronto con un esperto mondiale come David Meerman Scott  – conclude Biagio Carrano – può sicuramente essere un’importante occasione di crescita, a costi veramente accessibili, per molte piccole e medie realtà che da sempre rappresentano lo zoccolo duro del nostro paese e che possono, attraverso il web, i nuovi media sociali e i  nuovi device, aumentare notevolmente la loro efficienza e ridurre nel contempo i costi operativi”.

Decine di conferenze e seminari in 82 paesi del mondo hanno infatti offerto a Scott uno sguardo unico su come imprese e organizzazioni stanno innovando le proprie attività per raggiungere direttamente i propri pubblici di riferimento. Di tanti esempi concreti maturati durante la sua lunga esperienza dà conto all’interno dei suoi libri, dei suoi seminari così come del suo blog www.webinknow.com: riflessioni che tracciano uno scenario nuovo in cui non è più obbligatorio passare per le figure professionali intermediarie che hanno caratterizzato il circuito della comunicazione dall’avvento della stampa a oggi.

“Solo i migliori PR avevano relazioni personali con i media e potevano alzare la cornetta per raccontare una storia a un giornalista al quale avevano pagato la cena appena un mese addietro. Prima del 1995, al di là della possibilità di investire grandi somme in advertising o di lavorare a stretto contatto con i media, un’azienda non aveva in realtà tante altre alternative per raccontare la propria storia al mondo. Questo non è più vero. Il web ha cambiato le regole. Oggi le organizzazioni comunicano direttamente con i propri clienti”.

Nel corso della due-giorni Scott aiuterà a comprendere come usare i media sociali, i video online, le applicazioni mobili, i blog, i comunicati stampa e il marketing virale per raggiungere direttamente gli interlocutori finali, qualunque sia l’attività in questione, sia essa legata ai risultati tangibili di un’impresa o alla mera visibilità personale, a incrementare i sostenitori di un’organizzazione non profit o a promuovere un personaggio politico. Aprire un blog, creare un podcast, connettersi attraverso Twitter o Facebook, lavorare con il SEO, creare pagine su Pinterest sono solo alcuni degli strumenti a disposizione, la cui scelta e pianificazione diventano ancora più complesse quando la tecnologia alla base sviluppa nuove applicazioni quasi ogni giorno. E se la Prima Ricerca Ferpi 2013 su Comunicazione, Università, Giovani e Mondo del Lavoro stima che la comunicazione rappresenti una professione qualificanteimportante e riconosciuta per il 73% dell’universo impresa italiano, occorre iniziare a investirci seriamente e per tempo per essere competitivi e sopravvivere alla sfida internazionale che ci aspetta.

Per informazioni e iscrizioni www.dmscottinmilan.com

– – –

Masterclass di David Meerman Scott a Milano
Segreteria Organizzativa
eastCOM Consulting Belgrado-Milano
mobile (+39) 3420123146
skype dmscottinmilan
info@dmscottinmilan.info 

Ufficio Stampa
Serena Orizi
Ph: (+39) 320 4205558 (Indoona, Viber, WhatsApp)
skype, instagram: soloori
serenaorizi@gmail.com 
https://twitter.com/soloori 

 

CHI È DAVID MEERMAN SCOTT

“I didn’t plan on becoming a marketing strategist on purpose. I came upon it accidentally”

David Meerman Scott è consulente di importanti realtà del marketing digitale e dei media sociali come Hubspot, Libboo, Visiblegains, Speakerfile, Gutcheck e Newstex e a oggi è considerato un punto di riferimento per chiunque si occupi di queste tematiche nell’epoca del digitale. In passato è stato nei consiglio di amministrazione di NewsWatch KK (venduto con successo a Yahoo Giappone) e Kadient (fusa con successo con Sant) e nel board of advisor di Eloqua (IPO di successo di metà 2012 venduta a Oracle nei primi mesi del 2013).Già vicepresidente per il marketing di due società statunitensi quotate in borsa e direttore marketing per l’Asia della Knight Ridder, al tempo una delle maggiori aziende di informazione al mondo, è autore di 8 libri di cui 3 best seller internazionali, tra i quali “The New Rules of Marketing and PR”. David ha vissuto e lavorato a New York, Tokyo e Hong Kong. Attualmente vive nella zona di Boston. Il suo lavoro lo porta a volare oltre 100.000 miglia l’anno e a cambiare frequentemente taxi e alberghi. Per questo motivo compensa le sue emissioni di CO2 con una donazione a Earth Train, contribuendo a finanziare il suo impegno a Centro Mamonì, Panama. 

Pubblicazioni:

– The New Rules of Marketing & PR: How to use news releases, blogs, podcasts, viral marketing and online media to reach your buyers directly (Hardcover 2007, revised paperback edition 2009, second edition 2010, third edition 2011)

– Real-Time Marketing & PR: How to Instantly Engage Your Market, Connect with Customers, and Create Product that Grow Your Business Now (Hardcover 2010, revised paperback edition 2012)

– Newsjacking: How to Inject your Ideas into a Breaking News Story and Generate Tons of Media Coverage (2011)

– Marketing Lessons from the Grateful Dead: What Every Business Can Learn from the Most Iconic Band in History (2010 with Brian Halligan)

– World Wide Rave: Creating Triggers that get Millions of People to Spread your Ideas and Share your Stories(2009)

– Tuned In: Uncover the Extraordinary Opportunities that Lead to Business Breakthroughs (2008 with Craig Stull and Phil Myers)

– Cashing in with Content: How innovative marketers use digital information to turn browsers into buyers (2005)

– Eyeball Wars: A novel of dot-com intrigue (2001)

 
 

Pin It on Pinterest