Al convegno saranno presentati numerosi casi di successo, come la Rete Almax, sponsorizzata da Gucci. Intervistiamo di seguito Massimiliano Guerrini, promotore della Rete Almax.

 
Convegno 9 luglio: La Campania e le Reti di Imprese. La parola al promotore della Rete Almax, sponsorizzata da Gucci

Iscriviti al Convegno!

Il 9 luglio si terrà a Napoli il convegno La Campania e le Reti di Imprese. Strategie, Opportunità, Casi di successo, organizzato da TechnologyBIZ, in collaborazione con Campania Innovazione, Agenzia Regionale per la Promozione della Ricerca e dell’Innovazione.
L’incontro rappresenta l’occasione per illustrare le opzioni strategiche in tema di reti di imprese e le azioni messe in atto dalla Regione Campania, la normativa di riferimento ed i benefici derivanti dalla sottoscrizione del contratto di rete. 
Saranno inoltre presentati numerosi casi di successo, come l’esempio della Rete Almax, esempio vincente – supportato anche dal brand Gucci -di come una realtà artigianale storica ha saputo adeguarsi alle esigenze del mercato.
Intervistiamo di seguito Massimiliano Guerrini, della Pelletteria Almax e promotore della Rete Almax:

TechnologyBIZ: In 50 anni la sua azienda ha adottato diversi modelli imprenditoriali, partendo da una piccola impresa artigianale fino ad diventare un importante network strutturato di aziende, ce ne parli.

MassimilianoGuerrini: “Da sempre la pelletteria di lusso ha rappresentato un settore importante per l’economia Toscana, trovando nel distretto di Scandicci la sua eccellenza. Negli anni il nostro territorio ha così attirato ed attira, per le sue competenze, i più grandi ed importanti gruppi del lusso a livello mondiale

La pelletteria Almax nasce nel 1986 da Mauro Guerrini, che fatto tesoro dell’’esperienza nella realtà artigianale fiorentina. Ad oggi la pelletteria Almax conta oggi 85 dipendenti e 15 aziende di pelletteria che collaborano come subfornitori esterni. Lavoriamo ancora per conto terzi, ma da quest’anno abbiamo anche il nostro marchio, Guerrini, ideato appositamente per il mercato cinese.”

TechnologyBIZ: L’apertura verso il mercato mondiale ha portato ulteriori problematiche?

Massimiliano Guerrini: “Certamente, il sistema satellitare costituito da microaziende creato negli anni per frammentare costi e rischi si stava rivelando inadeguato a fronte delle pressanti richieste del mercato in termini di contenimento dei costi e di soddisfazione della domanda.

Dal 2008 il comparto sta vivendo profonde trasformazioni, ancora in atto, che ne stanno cambiando l’assetto ed i principi di fondo che lo avevano consolidato negli anni.”

TechnologyBIZ: quali cambiamenti ha richiesto la sfida internazionale?

Massimiliano Guerrini: “ Le  multinazionali del settore  richiedono  un unico interlocutore qualificato e con competenze a 360° con cui dialogare, rispetto ad una molteplicità di soggetti come accadeva in passato.

Inoltre, vi è la necessità di fare importanti investimenti tecnologici in un settore che, fino alla metà degli anni 2000, non era supportato in tal senso dalle industrie produttrici delle tecnologie stesse

Ancora, è  fondamentale  attivare  un  processo  di  formazione continua, per formare figure tecniche del settore che sempre di più il mercato richiede (modellisti, prototipisti ecc…). Ad oggi, nel nostro distretto, sono presenti due importanti realtà:  l’Alta Scuola di Pelletteria Italiana ed il Mita (Made in Italy Tuscany Academy).”

TechnologyBIZ: perché siete riscorsi al contratto di rete?

Massimiliano Guerrini: “ Alla fine del 2010, ci siamo chiesti, insieme ai nostri fornitori: ma il nostro modello organizzativo, è adeguato ai tempi? All’inizio del 2011 abbiamo iniziato a studiare la possibilità di utilizzare una nuova forma aggregativa che stava nascendo: il Contratto di Rete.

Ci sono voluti più di nove mesi per far nascere la nostra “creatura”, ed il 14 novembre 2011 abbiamo stipulato il nostro Contratto di Rete, della quale fanno parte, oltre a Pelletteria Almax, otto aziende pellettiere, nostri fornitori storici.

Questo nuovo modello ha permesso di fare massa critica negli accordi con un istituto di credito, che ha creduto nel nostro progetto ed ha supportato nella crescita queste piccole realtà, alla stregua di aziende più strutturate, permettendo loro di continuare nella strada ormai obbligata degli ingenti investimenti in tecnologia per noi del mondo del lusso ormai indispensabili

Siamo riusciti ad ottenere accordi più vantaggiosi con gestori telefonici, assicurazioni, accesso a fondi dedicati alle reti della Regione Toscana e di FondImpresa.”

TechnologyBIZ: Che ruolo ha il brand Gucci nella Rete Almax?

Massimiliano Guerrini: “Gucci ricopre il ruolo di sponsor della Rete Almax, oltre ad essere facilitatore di buone prassi. E’ soprattutto supporto importante di condivisione delle strategie da adottare sul territorio, dandoci indicazioni molto valide di strategia di lungo periodo, senza entrare nel merito delle decisioni ordinarie.”

 

Save the Date

Massimiliano Guerrini, promotore della Rete Almax, interverrà al Convegno organizzato da TechnologyBIZ:
La Campania e le Reti di Imprese. Strategie, Opportunità, Casi di successo, organizzato da TechnologyBIZ, 9 luglio 2013, ore 9.30 – PICO – Palazzo dell’Innovazione e della Conoscenza, Via Terracina 230.

Iscriviti al Convegno

 

Pin It on Pinterest