Roma, 19 settembre, dalle ore 17.00 alle 20.00

È ormai completo il programma della tavola rotonda del 19 settembre, dedicata al futuro dell’IT nelle imprese. L’incontro, promosso congiuntamente da CDTI, Data Manager e S3.Studium, vedrà l’intervento di un folto gruppo di relatori.

Aprirà il dibattito una relazione di Gianluca Ciminata (CapGemini) sugli scenari globali dell’IT. Seguirà il dibattito, stimolato da Antonio Savarese, cui parteciperanno Daniela Carbone,Direttore Servizio Innovazioni Tecnologiche di Asstra, Fabio Lalli, CEO di Iquii, Alessandro Musumeci, CIO di Ferrovie dello Stato, Stefano Sappino,dirigente d’azienda esperto di ICT, Stefano Palumbo, direttore Ricerca diS3.Studium, Orazio Viele, Direttore Generale Tecnica, Ricerca e Innovazione del Gruppo Engineering.

Durante l’evento verrà presentato il progetto IT 2020, il cui avvio è previsto per la fine di ottobre. L’incontro si svolgerà dalle 17,00 alle 20,00 presso la sede di S3.Studium, in Corso Vittorio Emanuele II 209, al secondo piano.

La partecipazione è libera, ma è necessario prenotarsi scrivendo a:comunicazione@s3studium.it e attendere la nostra conferma.

Un motore di cambiamento 
L’IT è senz’altro uno dei motori principali del cambiamento attuale nelle aziende. Le attese dei clienti verso le innovazioni tecnologiche – in tutti i settori – sono crescenti e quindi acquisire un vantaggio competitivo in quest’ambito può avere effetti vistosi sul business, così come può averne il ritardo nell’innovazione. Le sfide tecnologiche si intrecciano con le necessità di cambiamento organizzativo. Il mondo delle app sta diventando sempre più coinvolgente: i siti web e le risorse aziendali restano disponibili sul web, ma tutto diventa anche “app-ficato”. Il ruolo dell’IT si sposta da developer di servizi a quello di un broker di servizi, aiutando le singole business unit a selezionare le soluzioni in grado di soddisfare le loro esigenze di business.

Finalità del progetto 
Come reagiranno le imprese alle sfide che l’evoluzione tecnologica implica? Come si combineranno le innovazioni nell’offerta con la disponibilità di nuovi device? Quali competenze verranno sviluppate? Quale sarà, il profilo e il “peso” organizzativo del CIO?

Per info: http://www.s3studium.it/it/it-2020

Pin It on Pinterest

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: