Nella puntata odierna della trasmissione Barba  & Capelli in onda su  Radio CRC insieme ai conduttori Corrado Gabriele e Lucilla Nele abbiamo parlato di Innovazione e Medicina, Finalmente anche nella Sanità, settore strategico per ognuno di noi ed anche per il Sistema Paese si sta diffondendo l’utilizzo delle nuove tecnologie. Quale sarà l’impatto sulla vita di tutti i giorni? Quali saranno i vantaggi?  in particolare ho raccontato due storie:

  1. AmicoMed

Amicomed Pressione è un servizio di telemedicina per il monitoraggio della pressione lanciato nel 2012 da Quasarmed

Il servizio AmicoMED Pressione non è un misuratore di pressione, né (solo) un App, né (solo) un servizio di storage dei dati, è un servizio medico-clinico che fornisce all’utilizzatore un’interpretazione medica qualificata dei propri valori pressori, sia puntualmente sia soprattutto in relazione alla storia del singolo, evidenziando, quindi, eventuali tendenze positive o negative che altrimenti potrebbero sfuggire.

Il vero problema con l’ipertensione è infatti riconoscere queste tendenze e intervenire per evitare che si consolidino: pur essendo uno dei principali fattori di rischio cardiovascolare e la prima causa di ictus è molto spesso del tutto asintomatica nelle sue manifestazioni e non a caso viene definita il “killer silenzioso”.

Le persone che hanno una vita attiva non percepiscono quindi questa situazione e anche se la percepiscono spesso non riescono ad andare dal medico con la necessaria frequenza. Oggi AmicoMED consente a tutte queste persone di monitorarsi in continuo senza bisogno di spostarsi da casa e/o sottrarre tempo al lavoro. Diventa finalmente possibile affidare i dati sulla propria pressione a una struttura qualificata che avvisa tempestivamente quando veramente c’è necessità di un intervento medico (ad esempio perché la pressione sta subendo un rialzo, o perché la terapia non sta facendo effetto o altro).

Per prima cosa bisogna abbonarsi al servizio AmicoMed Pressione. Successivamente basta misurare la pressione con un qualsiasi apparecchio e inviare i dati pressori alla centrale medica in 3 modi: tramite il sito internet, usando l’apposita applicazione AMICOMED per smartphone (scaricabile gratuitamente sui principali appstore) o con una semplice telefonata. I parametri inviati dall’utente sono registrati e interpretati in tempo (quasi) reale e possono essere condivisi – previa autorizzazione – con un familiare o con il proprio medico o farmacista, per facilitare la gestione dell’eventuale terapia. Il responso viene dato in pochissimo tempo direttamente via smartphone/ web o al telefono se si sceglie la modalità telefonica.

  1. Open Cancer Network

 startup protagonista nel settore dell’e-health.

“Immaginate cosa potrebbe essere la sanità  se si potesse passare da uno stato reattivo ad uno proattivo; se le persone potessero ottenere suggerimenti sulle modifiche di cui hanno bisogno per fare il loro stile di vita, dieta , ecc al fine di ridurre la  probabilità di ammalarsi di cancro e di altre malattie croniche. Ma come possiamo arrivarci se non sappiamo molto su un paziente? Sappiamo che solo una parte dei dati clinici : esami del sangue , ecc ma quasi nulla di non – clinico : condizioni socio-economiche , la dieta , esposizioni ambientali e altro ancora.”

L’obiettivo di Open Cancer Network è quello di costruire una visione completa a 360 gradi di tutti i dati non clinici relativi al paziente. Questo set di dati sarà una fonte di informazioni da parte di medici , ricercatori , aziende farmaceutiche .

OCN è una piattaforma di analisi dei dati. I dati di back-end possono essere utilizzati da una grande varietà di utenti per molti scopi diversi. Come la ricerca sul cancro , lo sviluppo di farmaci , studi clinici, ecc

 ASCOLTA IL PODCAST

 

Pin It on Pinterest

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: