Più di un anno fa scrissi quest’articolo per Che Futuro  – http://www.chefuturo.it/2014/11/startup-perche-gli-sviluppatori-vanno-allestero/ 

in cui si affrontava il tema spinoso della ricerca di personale da parte delle startup e della contestuale mancanza di occasioni lamentata dagli sviluppatori che in alcuni casi come la storia del mio amico Alessandro lo ha portato ad emigrare a Londra.

Ipotizzavo, anche se qualche amico imprenditore mi contestava, una non corretta valorizzazione economica delle competenze e degli skill in Italia.

Vi invito a vedere queste chart molto interessanti:

Infographic: America's Best-Paid Jobs In 2016 | Statista

Beh è evidente che tra i lavori più pagati negli USA  ci sono almeno 4 figure Tech ( Solution Architect, Software Architect, IT Manager , Software Development Manager) non ho i dati analoghi per l’Italia ma temo che non sia così, anche perchè a dirla tutta molte aziende non hanno nemmeno al loro interno queste figure e non sanno nemmeno che ne hanno bisogno o addirittura nelle startup c’è confusione tra i ruoli e spesso si crede che un  CTO sia un bravo sviluppatore…:)

Quindi il punto è:

I manager delle aziende o delle startup sanno riconoscere i bisogni che hanno e quindi individuare sul mercato le giuste risorse? Sono in grado di capire quali sono gli skills delle proprie risorse interne e sono in grado di valorizzarle correttamente in termini economici?

Ammesso che la risposta sia si ora dovrebbero pagare il giusto per gli skills, cosa che non avviene quasi mai. Accettasi smentite!

Interessante anche la seconda chart che analizza in dettaglio il fenomeno dello skill shortage:

Infographic: The Countries Facing The Greatest Skill Shortages | Statista

da cui emergerebbe che l’Italia non soffra tanto di questo problema, sarà vero?

Io qualche dubbio lo ho…….

 

Pin It on Pinterest