Il Workaholism, a lungo associato in alcune parti del mondo, con un etica del lavoro laborioso, può svilupparsi in una dipendenza psicologica in piena regola.

Uno studio recentemente pubblicato su 16.426 adulti che lavorano in Norvegia ha dimostrato che tutti quelli affetti da workaholism hanno significativamente più probabilità di avere problemi psichiatrici.

i ricercatori di psicologia, guidati da Cecilie Schou Andreassen presso l’Università di Bergen in Norvegia, hanno trovato un forte legame tra workaholism e ADHD, disturbo ossessivo compulsivo, ansia e depressione. In particolare:

-32,7% Di maniaci del lavoro soddisfa i criteri di ADHD, rispetto al 12,7% dei non-maniaci del lavoro

-25,6% Di maniaci del lavorosoddisfa  i criteri OCD, rispetto al 8,7% dei non-maniaci del lavoro

-33,8% Di maniaci del lavoro soddisfa  i criteri di ansia, rispetto al 11,9% dei non-maniaci del lavoro

-8,9% Dei maniaci del lavoro soddisfa  i criteri di depressione, rispetto al 2,6% dei non-maniaci del lavoro

“Portare  il lavoro alle estreme può essere un segno di problemi psicologici o emotivi più profondi”, ha detto Schou Andreassen in un comunicato. “Se questo riflette le vulnerabilità genetiche sovrapposte, disturbi che portano a workaholism o, al contrario, workaholism  che causa tali disturbi, rimane ancora  incerto.”

In entrambi i casi, se il superlavoro sta avendo un grave impatto negativo sulla vostra vita, aumentare il carico di lavoro potrebbe essere un segno di disagio, piuttosto che di aiuto.

The Relationships between Workaholism and Symptoms of Psychiatric Disorders: A LargeScale Cross-Sectional Study

Pin It on Pinterest

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: