Enel16_IsraelInnovationHub_photogallery02

  • Attraverso il suo hub in Israele, Enel selezionerà, ogni anno, fino a 20 start-up locali ad alto potenziale, che potranno beneficiare di un programma di supporto dedicato
  • Enel è la prima azienda italiana a lanciare un polo per l’innovazione di queste dimensioni in Israele
  • In Israele il Gruppo adotterà un approccio di open innovation che promuoverà la collaborazione tra operatori pubblici, società private e fondi
  • Enel intende essere partner industriale delle migliori start-up e fare da ponte tra Israele e il resto del mondo

Enel ha lanciato il suo hub per l’innovazione in Israele a Tel Aviv, alla presenza dell’amministratore delegato del Gruppo Francesco Starace, dell’ambasciatore italiano in Israele Francesco Talò, del managing partner del fondo Genesis Partners Jonathan Saacks, di Saul Singer, co autore del libro Startup Nations  e di Anya Eldan, responsabile Early Stage and Incubator Programs del Ministero dell’Economia Israeliano. L’evento di inaugurazione si è tenuto nella sede di SOSA.

Enel è la prima azienda italiana a creare un polo per l’ innovazione di queste dimensioni in Israele.

Enel ha scelto di collaborare con SOSA & The Junction, una delle community per l’innovazione di maggior successo in Israele, con l’obiettivo di creare uno sportello unico in grado di offrire soluzioni alle start-up israeliane disposte a sviluppare e realizzare prodotti e servizi all’avanguardia con ricadute economiche e sociali.
Enel Innovation Hub si propone di fare scouting ogni anno per individuare fino a 20 start-up israeliane ad alto potenziale offrendo loro un programma di supporto dedicato.

“Ci troviamo in un contesto molto interessante nel settore energetico – ha dichiarato l’Amministratore delegato di Enel, Francesco Starace – Società come Enel, che fanno dell’innovazione tecnologica un pilastro della propria strategia industriale, hanno di fronte grandi opportunità. Il nostro Innovation Hub di Tel Aviv rappresenta una tappa importante in questo nuovo contesto. Adottiamo la filosofia dell’innovazione aperta collaborando con le migliori start-up in tutto il mondo e mettendo a disposizione la nostra expertise tecnologico-ingegneristica per favorire nuovi usi dell’energia, nuovi modi di gestirla e renderla accessibile a sempre più persone. Israele è uno dei paesi più innovativi al mondo che ogni anno vede la nascita di centinaia di start-up. Sono certo che la nostra presenza in questo paese ci permetterà una accelerazione nella innovazione in campo energetico”.

Enel16_IsraelInnovationHub_photogallery14

“Siamo orgogliosi dell’eccezionale opportunità di collaborazione che ci è stata offerta da un leader di mercato quale Enel. Nell’ambito del programma, SOSA & The Junction analizzeranno il settore tech israeliano in base alla strategia e ai criteri definiti da Enel, facendo incontrare l’azienda con le tecnologie più promettenti e rivoluzionarie”, ha detto Jonathan Saacks, managing partner del fondo Genesis Partners e co-fondatore di SOSA.

In Israele il Gruppo adotterà il modello operativo che ha testato in altre aree per esempio l’America Latina, un modello che sta già dando risultati e che ha permesso a Enel di identificare 30 startup i cui progetti strategici sono attualmente in esecuzione.

Più nel dettaglio le start-up saranno selezionate da un comitato consultivo composto da rappresentanti senior di Enel che ne valuteranno la conformità strategica agli obiettivi del Gruppo e il potenziale business. Ogni start-up che lavorerà nel perimetro Enel avrà a fianco una figura di collegamento interno che faciliterà l’interazione con le global business lines e le unità di mercato del Gruppo.
Inoltre le start-up selezionate potranno beneficiare di una serie di risorse come: tutoraggi forniti da senior di Enel e SOSA & The Junction, un ambiente ad alta tecnologia e confortevole dove lavorare, banchi di prova per migliorare le loro soluzioni, possibilità di eseguire progetti pilota nei paesi in cui Enel è presente e accesso ai canali di vendita del Gruppo che raggiungono ogni giorno milioni di clienti.

Le start-up che lavoreranno con Enel avranno la possibilità di ricevere ulteriori finanziamenti da parte del ministero dell’Economia israeliano che, secondo un accordo in essere con Enel, fornirà assistenza per un importo pari al sostegno messo a disposizione da Enel.

Enel16_IsraelInnovationHub_photogallery12

Il Gruppo vuole essere un player attivo dell’ecosistema israeliano collaborando con le università, i fondi di capitale di rischio, le istituzioni e le altre aziende, al fine di arricchire la rete d’innovazione di Israele e di collegarla agli altri ecosistemi in cui Enel è parte.

Enel
Enel è una multinazionale dell’energia e uno dei principali operatori integrati globali nei settori dell’elettricità e del gas. Il Gruppo opera in più di 30 Paesi su 4 continenti, produce energia attraverso una capacità installata netta di oltre 87 GW e distribuisce elettricità e gas su una rete di circa 1,9 milioni di chilometri. Con oltre 61 milioni di utenze nel mondo, Enel registra la più ampia base di clienti rispetto ai suoi competitors europei ed è la maggiore utility integrata d’Europa in termini di capitalizzazione e tra le principali in termini di capacità installata e reported EBITDA.

SOSA
SOSA è una piattaforma volta a creare valore per gli innovatori a livello globale. Creata da pionieri della comunità israeliana dell’innovazione, SOSA è uno sportello unico per i servizi di innovazione. Raggiunge oltre 2.500 start-up da diversi settori e in diverse fasi di sviluppo, 350 aziende multinazionali e del settore tech e oltre 20 fondi di venture capital locali e globali.
SOSA riunisce imprenditori e aziende globali, investitori e start-up, così come altri professionisti del settore tech, creando forti collegamenti tra partner strategici, start-up e investitori.

The Junction
Fondata nel 2011 da Genesis Partners, The Junction è la piattaforma leader in Israele per start-up in fase iniziale di sviluppo, che ha l’obiettivo di accelerarle e farle crescere sia a livello di prodotto che di azienda.
Le start-up accolte nella piattaforma entrano a far parte di un nuovo ecosistema in cui ricevono servizi di mentorship da Genesis Partners oltre che da un selezionato gruppo di tutor e partner aziendali di alto profilo. Fra i partner, HP SAP, MunichRE e ora, Enel.

Libro da leggerePartire leggeri. Il metodo Lean Startup: innovazione senza sprechi per nuovi business di successo

Pin It on Pinterest

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: