Alla presenza di esperti del settore delle telecomunicazioni e dei media, la soluzione NB-IoT di Huawei ha ricevuto il premio “Best IoT Innovation for Mobile Networks” di GSMA al Mobile World Congress (MWC) 2017 di Shanghai. La soluzione NB-IoT di Huawei, tra le più complete nel suo campo, è stata premiata per gli importanti risultati raggiunti e il contributo apportato all’innovazione tecnologica, la ricerca industriale e le sue applicazioni.

GSMA è l’associazione che mette in contatto i protagonisti, tra cui circa 800 operatori e oltre 300 imprese, dell’ecosistema globale delle comunicazioni mobili e che si pone l’obiettivo di offrire loro soluzioni concrete alle questioni relative al settore e curarne al meglio gli interessi. Il premio “Best IoT Innovation for Mobile Networks” di GSMA è un riconoscimento dato a prodotti, soluzioni, servizi e nuovi modelli di business in ambito Internet of Things (IoT) che si sono distinti per l’introduzione di innovazioni tecnologiche o la definizione di nuovi standard per le reti mobili.

 

La soluzione NB-IoT di Huawei comprende un chipset NB-IoT, il sistema operativo LiteOS, le soluzioni NB-IoT RAN ed EPC, OceanConnect (una piattaforma cloud di gestione IoT), e la soluzione OpenLab che aiuta le aziende a sviluppare servizi e applicazioni IoT. L’obiettivo è realizzare una soluzione IoT e un ecosistema con operatori e partner sempre più connesso per diversi settori verticali. Huawei è stata la prima a lanciare prodotti realizzati congiuntamente dopo il rilascio degli standard 3GPP per la tecnologia NB-IoT. Nel 2016, Huawei ha cominciato a condurre test di applicazioni NB-IoT insieme ai principali operatori e partner. A inizio 2017 Huawei ha lanciato Boudica120, il primo chip NB-IoT commerciale al mondo.

 

Nel corso dell’anno Huawei ha inoltre raggiunto una serie di importanti traguardi in vari ambiti quali lo Smart Metering, Smart Parking, Smart Lighting, Smart Agriculture. A marzo, Huawei ha presentato insieme a Shenzhen Water e China Telecom il primo progetto commerciale di Smart Water basato su NB-IoT. Questo progetto ha utilizzato stazioni base NB-IoT a 800 MHz gestite da OceanConnect e ha stabilito un benchmark di settore per applicazioni NB-IoT. Due mesi dopo Huawei ha partecipato come partner strategico di China Unicom Shanghai ai trial per la prima rete NB-IoT su larga scala basata su tecnologia 4.5G e con copertura continua. Huawei ha inoltre supportato China Unicom nella realizzazione di oltre 2600 stazioni base in tutto il mondo, offrendo terminali, server, applicazioni e altri prodotti necessari al progetto. Nel mese di giugno, Huawei e China Telecom hanno realizzato insieme a Yingtan, nella provincia di Jiangxi, il primo progetto di Smart Lighting per uso commerciale basato su NB-IoT .

 

“Huawei è onorata di ricevere il prestigioso premio GSMA, uno dei maggiori riconoscimenti che si possa ottenere nel settore delle comunicazioni mobili”, ha commentato Jiang Wangcheng, Presidente Huawei IoT Solution. “Questo premio conferma l’impegno che Huawei ha profuso nel promuovere non solo l’innovazione tecnologica dell’NB-IoT, delle relative soluzioni e dell’ecosistema, ma anche lo sviluppo dell’intero settore delle comunicazioni mobili. Il 2017 segna l’inizio dell‘applicazione commerciale dell’NB-IoT e Huawei continuerà a offrire un portafoglio di prodotti di fascia alta e architetture aperte che includono chip, LiteOS, RAN, EPC e piattaforma cloud. Huawei è inoltre fiduciosa che l’iniziativa OpenLabs continuerà a contribuire ulteriormente allo sviluppo di operatori e partner industriali. La somma di questi sforzi  garantirà un futuro prospero all’ecosistema NB-IoT e la realizzazione di un mondo sempre più connesso”.

 

Nel 2017, Huawei prevede di realizzare oltre 30 reti NB-IoT per Utility, Smart City, Smart Agriculture e altri settori in oltre 20 Paesi in tutto il mondo.

 

Per ulteriori informazioni: http://carrier.huawei.com/cn/spotlight/reshaping-b2b-together-through-cloud-services/iot.

 

 

Pin It on Pinterest

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: