Nike è un applicativo sviluppato internamente all’ASL 15 di Cuneo con tecnologia web, sfruttando esclusivamente strumenti open source

Questo programma è nato dall’esigenza organizzativa di unificare e di gestire le liste di attesa delle prestazioni fisioterapiche in un servizio territoriale comprendente più sedi logistiche.

Precedentemente la prenotazione veniva effettuata in forma cartacea su uno dei dieci registri di lista di attesa dislocati nelle varie sedi dell’ASL 15.Comprese le potenzialità del sistema, in breve tempo, il programma è evoluto in uno strumento per la gestione integrata del servizio di riabilitazione:

• La gestione delle cartelle cliniche

• La generazione di statistiche

Abbiamo posto alcune domande a Davide Bonino – Resp. Sviluppo Software ASL 15 

Può descrivere la Vs. struttura informatica?

La nostra ASL è composta da circa 750 dipendenti distribuiti in una ventina di sedi.  Le sedi sono tutte connesse alla rete aziendale, il servizio informatico (Sistema Informativo Sanitario) è composto da 11 persone, suddiviso in due settori:
– Settore manutenzione e rete

– Settore sviluppo software

 

Esistono circa 25 server dislocati nelle due sedi principali; recentemente abbiamo acquistato un server per la gestione delle macchine virtuali, per cui stiamo cominciando a convertire alcune macchine datate nel nuovo sistema. I server sono tutti Windows tranne uno Linux e uno Sun.

Abbiamo circa 650 PC, tutti in ambiente Windows.

Quali sono i problemi che tutti i giorni dovete gestire?

I problemi sono diversi, credo gli stessi di ogni azienda di una certa dimensione, si va dai problemi di rete, che essendo così estesa non si esauriscono mai, alle problematiche di backup, alla manutenzione e aggiornamento pc, server e stampanti, alla revisione continua del parco macchine, alle problematiche sugli applicativi, database e posta elettronica.
Nel mio caso, mi occupo di sviluppo applicativi, della manutenzione e assistenza di parte del software esistente, del sito internet aziendale e della produzione di report, statistiche e documentazione varia.

Quali sono state le motivazioni che hanno portato all'adozione dell'open source?
Io penso che chi lavora nella pubblica amministrazione abbia una doppia motivazione per scegliere l'open source:
 

1.       molti software open source non hanno nulla da invidiare a quelli commerciali, e questo si traduce in un effettivo risparmio di licenze, quindi risparmio di soldi pubblici;

2.       se si riuscissero a creare dei software open source adeguati alle esigenze delle aziende pubbliche e se questi raggiungessero una certa diffusione ne gioverebbe la comunicazione tra enti. Non solo per il risparmio sulle licenze ma soprattutto perché la maggior parte dei problemi che affrontiamo tutti i giorni sono gli stessi di quelli che hanno i nostri colleghi.
 

Il software open source oltre al risparmio sulle licenze è soprattutto conoscenza ed esperienza condivisa. Per dirlo con una battuta "se tutti noi dobbiamo sempre reinventare la ruota difficilmente riusciremo ad andare oltre il carro.”

Quali sono stati i progetti realizzati e con quali risultati?

A dare il via a questa propensione open source, è stato un progetto congiunto tra noi ed una software house; abbiamo sviluppato insieme un software per la gestione delle vaccinazioni molto valido chiamato  Ige@. Noi ci siamo occupati dell’analisi funzionale e dei test, loro dello sviluppo. Le condizioni erano che lo avremmo prodotto, ad un prezzo di favore, strutturandolo in modo tale che fosse rivendibile ad altre aziende; in cambio siamo rimasti comproprietari dei sorgenti.
 

E' stata un esperienza molto positiva sia perché il prodotto soddisfa al 100% le nostre aspettative e sia perché l'approfondimento dell'argomento ci ha permesso di migliorare il servizio, ormai siamo quasi giunti al punto di fornire l'accesso ai pediatri per la consultazione delle vaccinazioni dei propri assistiti on line.

Ora che la strada è aperta, stiamo per attivare un’altro progetto con la medesima modalità chiamato Bilanci di Salute,  questo progetto ha come prima caratteristica proprio quello di consentire ai pediatri di questa ASL di connettersi e compilare on line dei questionari relativi a visite fatte ai bambini.
Se si riuscisse ad unire le forze con altre ASL potremmo fare molto di più, risparmiando molti più soldi pubblici ed avere un servizio più efficiente.

Puoi parlarmi del progetto NIKE?

Il programma Nike è stato sviluppato subito dopo il progetto Ige@. E' nato per risolvere un problema sulle liste di attesa di Fisiatria ma si è subito evoluto in qualcosa di più ambizioso; attualmente si può dire che viene utilizzato come cartella clinica sia per il servizio di Fisiatria che per quello di quello di Foniatria.

Uno degli obiettivi è quello di far sparire le cartelle cartacee. 

Le caratteristiche principali sono : 

ü       L’informatizzazione della cartella clinica :

·         Rende la consultazione dei referti disponibile a chiunque in tempo reale (visualizzazione della storia clinica pregressa del paziente da ogni postazione o sede logistica).

·         Annulla il gap temporale tra la visita e la prenotazione della terapia

·         Snellisce l’attività di archiviazione delle cartelle cliniche

ü       L’unificazione delle liste di attesa di prestazioni e terapie :

·         Fornisce un sistema di governo e monitoraggio delle prestazioni

·         Garantisce una distribuzione più omogenea dei carichi di lavoro tra le sedi

·         Impedisce la duplicazione delle registrazione

ü       La generazione di statistiche :

·         Fornisce dati sulle prestazioni erogate, suddivise per tipologia, sedi e altri parametri,  

·        Compila in automatico degli indicatori richiesti periodicamente dalla Regione Piemonte

·         Permette l’elaborazione dei dati emersi, al fine di ottimizzare l’attività lavorativa e creare i database necessari ai fini epidemiologici e per la ricerca scientifica.

ü       La tabella degli assistiti è alimentata in modo automatico dall’anagrafica aziendale.Anche l’elenco delle prestazioni è allineato con il Nomenclatore Sanitario Nazionale e col sistema CUP (Centro Unico di Prenotazione) dell’ASL 15.

ü       Emissione dell’autoimpegnativa per le prestazioni prescritte, prevista dalla Regione Piemonte, e stampa separata del referto della visita. Il software è stato progettato per gestire diverse tipologie di utente, amministratore / medici / personale paramedico / amministrativi, ma attualmente questa funzionalità non è stata ancora attivata. La tecnologia web consente l’accesso al programma da un qualsiasi PC all’interno della rete aziendale tramite un qualsiasi browser internet.

Questa soluzione ha il vantaggio di non richiedere manutenzione sui client (PC) e di avere sempre l’applicativo aggiornato. Essendo stato interamente sviluppato presso questa ASL ed avendo visto da un breve sondaggio che poche altre Aziende Sanitarie hanno uno strumento simile, stiamo tentando di migliorarlo ancora e renderlo presto disponibile alla comunità.

Pin It on Pinterest